10 04 2014

CATEGORIA: Eventi/Attività »

“DISABILITÀ, ISTRUZIONE, INTEGRAZIONE”

Convegno nazionale. Cagliari, sabato 12 aprile 2014

Istruzione come fondamentale veicolo di integrazione sociale per le persone con disabilità. Questo importante tema verrà trattato nel corso del Convegno nazionale “Disabilità, istruzione, integrazione”, organizzato da Ierfop Onlus, che si terrà a Cagliari il prossimo sabato 12 aprile, alle ore 9.30, nell’aula magna “Giovanna Salaris”, in via Platone 1.
Il convegno, che si svolge sotto il patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Sardegna, intende approfondire l’essenziale funzione dell’istruzione e della formazione professionale come imprescindibili strumenti atti a superare le disabilità (fisiche, psichiche e/o sensoriali) e consentire ai soggetti portatori di handicap il recupero della cittadinanza sociale ed una piena integrazione sociale ed economica.
I lavori verranno aperti da una relazione introduttiva dell’On. Raffaele Farigu, fondatore e presidente di Ierfop Onlus.
Tra i relatori, tutti di riconosciuta competenza nazionale, figurano i nomi di Luca Pancalli, presidente nazionale del Comitato Italiano Paralimpico, di Marco Bongi, vice presidente nazionale dell’Unione Ciechi d’Europa, e di Enrico Tocco, già direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna.
È previsto l’intervento dell’assessore regionale all’Istruzione, Claudia Firino.
Per l’occasione, saranno presenti a Cagliari numerosi invitati provenienti da ogni regione d’Italia, in rappresentanza di enti ed istituzioni operanti nel campo della formazione e dell’integrazione dei disabili
Per maggiori informazioni visitare il sito www.ierfop.org o chiamare il numero 070.529981.

IERFOP ONLUS (Istituto Europeo per la Ricerca, la Formazione e l’Orientamento Professionale) è un’agenzia formativa accreditata che dal 1988 opera sull’intero territorio nazionale a favore di tutte le categorie di disabili, in particolare delle minorazioni sensoriali. Grazie alla ricerca e alla sperimentazione scientifica, tecnologica e sociopsicopedagogica, individua sussidi adeguati per il superamento del deficit fisico, psichico e sensoriale, e metodiche didattiche specifiche. L’obiettivo primario è l’inserimento nel lavoro e nella società delle categorie svantaggiate attraverso attività di formazione volte al recupero, all’autonomia e all’integrazione socio-economica, supportandone l’accesso all’informazione e alla cultura.

Tags: ,

Lascia un commento

 

Torna alla pagina precedente